Giochi d’estate. Al mare e non solo.

Che bello, arrivano le vacanze, il mare, il sole, il tempo libero!

Ma avete pensato come far passare il tempo ai vostri bimbi? Ovviamente dato il buon tempo, la cosa migliore è giocare all’aperto e utilizzare la fantasia.

Noi ci abbiamo pensato e abbiamo fatto una lista di alcuni giochi che si potrebbero proporre!

Giochi con la sabbia:

• castelli giganti, usando secchielli di varie dimensioni, da decorare con pietre e conchiglie;

• una pista per far correre le macchinine o le biglie, scavando nella sabbia con una paletta di grandi dimensioni o un rastrello più grande;

• un pupazzo di sabbia con sabbia umida e accessori da utilizzare per fare naso e occhi.

Giochi con l’acqua: una vaschetta piena d’acqua o una piscinetta gonfiabile, vedrà i bimbi impegnati tutto il giorno. Infatti si divertiranno anche solo a fare travasi, a fare il bagnetto ai loro animaletti / giocattoli e a bagnarsi completamente.

I più grandi possono invece divertirsi in uno spazio più grande con le pistole ad acqua o giochi di movimento.

Giochi da spiaggia e non solo: in molti arrivano con borse cariche di giocattoli, ma è possibile dare sfogo anche alla fantasia:

• Bolle giganti: perfetto per giocare in giardino o sulla spiaggia;

• Palloni rimbalzanti: giganti palloni con la maniglia per saltare standoci seduti sopra, giocare e saltare e fare corse a salti;

• Centra il secchiello: si fissa nella sabbia un secchiello e da un paio di metri di distanza si prova a lanciarci dentro una pallina;

• Passarsi la palla-gavettone: in cerchio ci si passa la palla, cercando di non farla cadere;

• Andare in cerca di conchiglie, chi trova la conchiglia più grande;

• Tris: basta un bastoncino a testa per disegnare schema di gioco e pedine;

• Cosa di carriole: a coppie un bambino cammina sulle mani, mentre l’altro gli tiene le caviglie e lo segue;

• Per i piccoli una divertente casetta gonfiabile per giocare al campeggio sulla spiaggia;

• Rubabandiera: il classico gioco da fare al tramonto (si sta più freschi), ci si divide in due squadre (i genitori sono ben accetti), ognuno con un numero assegnato e devono rubare la bandiera più velocemente dell’avversario, e alla fine tutti di corsa a tuffarsi in acqua;

• La corsa dei secchielli: una vera e propria staffetta che parte dalla battigia fino ad un punto della spiaggia dove avrete sistemato un grande contenitore nel quale svuotare l’acqua.

• Le formine per cucinare con la sabbia: pentola con coperchio, padella, 2 piatti, spumarola, mestolo e formine a formaggino e pesce. E tutte quelle che avete in borsa!

• E ancora, si può giocare con l’aquilone, con l’aeroplanino telecomandato che in casa non possiamo far volare, il frisbee e le racchette con la pallina, pallavolo in acqua oppure sulla spiaggia quando il sole comincia a calare.

Non siete ancora stanchi? Raccontateci quale sono i vostri giochi preferiti!

Marta