Lo sapete che il corpo umano è costituito per il 65% da acqua? Il movimento in acqua è per noi qualcosa di naturale  ed infatti rimanda a sensazioni e pensieri prenatali. Sarà per questo che oggi moltissime piscine sono frequentate dalle mamme e dai papà con i loro bebè appena dopo il parto, praticando i corsi di acquaticità neonatale. Moltissime coppie infatti, una volta nato il proprio piccolo, si iscrivono ad un corso di baby nuoto. Tale pratica è molto interessante e utile per il neonato, che ritrova e sviluppa la naturalità dello stare in acqua e rafforza il legame con il genitore, stimolando il divertimento e il senso di fiducia e autonomia del bimbo, oltre a migliorare le sue capacità respiratorie.

L’allenamento in acqua ha molteplici benefici anche per gli adulti, in quanto riduce le pressioni articolari ed è per questo adatto anche come terapia riabilitativa per chi ha subito traumi o interventi; inoltre, poiché la densità dell’acqua è maggiore di quella dell’aria di circa dodici volte, l’attività risulta meno pericolosa ma più faticosa dal punto di vista muscolare. Il lavoro in acqua è di tipo aerobico ed agisce sull’apparato cardiocircolatorio, permettendo di consumare mediamente 500-600kcal per lezione  ed inoltre la pressione esercitata dall’acqua sul torace stimola e migliora la respirazione.

L’allenamento in acqua è adatto a tutti e poiché la forza di gravità è quasi nulla, risulta essere un’ottima opzione sportiva per le donne in gravidanza così come per gli anziani e per le persone in sovrappeso.

Oltre all’acquagym, di cui si conferma la diffusione e l’efficacia, esistono tante interessanti attività fisiche da svolgere in acqua, come acquabike, acquafin, acquawalking, acquatraining, acquabox, acquastep, acquarap, acquatraining, hydro-gag, woga (water yoga), acquapilates e tante altre.

L’allenamento in acqua in gravidanza e nel post-partum

L’allenamento in acqua, al mare e in piscina, è una buona soluzione per rimanere in forma e stare bene ed è una buona pratica per tenersi in forma durante la gravidanza, perché:

  1. Il peso del pancione in acqua viene praticamente azzerato e permette di sentirsi leggere (con l’acqua alle spalle il corpo viene alleggerito fino al 90%), dando sollievo alle gambe e alla schiena che sopportano l’aumento ponderale;
  2. L’acqua esercita l’azione di un massaggio e favorisce il drenaggio dei liquidi ed il ritorno venoso, combattendo la ritenzione idrica ed il gonfiore degli arti inferiori;
  3. Si tonifica e si rinforzano i muscoli e si arriva al momento del parto in migliori condizioni fisiche;
  4. Ci si rilassa grazie alle sensazioni trasmesse dall’acqua e alla sua temperatura gradevole (solitamente i corsi per gestanti vengono svolti con l’acqua a circa 28°-30°) e viene stimolata la produzione di endorfine, gli ormoni del buonumore;
  5. Anche il bambino giova del nostro allenamento.

Frequentare un corso di acquaticità per gestanti, così come altri corsi sportivi specifici per donne in dolce attesa, permette di conoscere altre future mamme, con cui condividere l’allenamento e l’esperienza della gravidanza.

Il consiglio per la donna in dolce attesa è di seguire un corso specifico per gestanti, in cui viene prestata particolare attenzione alla temperatura dell’acqua e alla progressione nell’ingresso in piscina e nello svolgimento degli esercizi, che possono prevedere l’utilizzo del tubo galleggiante, permettendo di mantenere l’equilibrio ed il galleggiamento mentre ci si muove con le gambe e con le braccia. Inoltre vengono praticati esercizi utilissimi per la respirazione e per il rilassamento e si praticano anche esercizi di cullamento con il supporto di una compagna o dell’insegnate, molto piacevoli da replicare con il proprio compagno.

Se la gravidanza è fisiologica e il parere del medico è favorevole, a meno di patologie ostetriche conclamate, l’allenamento in acqua non ha controindicazioni per le gestanti e va praticato a partire dal quarto mese con personale qualificato che possa eventualmente consigliarvi di fermarvi in caso di malessere o dolori insoliti.

I corsi di ginnastica in acqua sono molto efficaci anche per le donne nel post partum, perché favoriscono il recupero della forma fisica e del benessere, permettendo inoltre il miglioramento del metabolismo e la capacità di bruciare i grassi in eccesso.

Un allenamento semplice ed efficace

A titolo esemplificativo, vi forniamo il video di un workout in acqua per la tonificazione di gambe, glutei e addome e per gli arti superiori, che potreste svolgere tranquillamente in piscina o al mare (in mare la resistenza dell’acqua è maggiore e quindi l’allenamento più faticoso; inoltre alcuni esercizi riportati nei video, in particolare quelli per l’addome richiedono il supporto di una parete).

Questa routine è adatta anche come allenamento “fai da te” ma vi consigliamo di praticare attività sportiva solo dopo il parere favorevole del medico e sotto la guida di personale esperto.

Buon divertimento!