Durante la gravidanza i capelli della donna tendono generalmente a sembrare più belli e luminosi, grazie all’effetto degli estrogeni, che regolano la produzione di sebo, e all’azione della prostaciclina, contenuta nella placenta, che favorisce l’irrorazione dei tessuti, stimolando la crescita dei capelli.

Ma come prendersi cura della propria chioma durante la gravidanza?

Ecco i nostri 5 consigli.

  1. Usare shampoo e prodotti per la cura dei capelli secchi, sfibrati o rovinati, privi di ingredienti chimici, valutando l’utilizzo di oli lavanti;
  2. Evitare, se non strettamente necessario, l’utilizzo del balsamo;
  3. Sciacquare a lungo i capelli e non frizionare eccessivamente i capelli con l’asciugamano ed evitare di usare il phon a temperature elevate e troppo vicino al cuoio capelluto;
  4. Adottare un’alimentazione sana, in modo da favorire il benessere di capelli ed unghie; utilizzare eventuali integratori solo dopo il consiglio del medico;
  5. Evitare tinture contenenti sostanze chimiche che possono entrare in contatto con l’organismo attraverso la cute: per coprire i capelli bianchi prediligere l’hennè o colpi di sole da praticare in superficie, lontano dalla radice e comunque chiedendo il parere al proprio medico. Evitare in maniera assoluta permanenti e trattamenti stiranti.

Dopo il parto, prendetevi cura dei vostri capelli, seguendo i consigli dedicati al post partum (leggi l’articolo in uscita la prossima settimana).